News

GPFF 21: un festival davvero "digital"

13/07/2018

Venerdì 13 luglio 2018, al Museo del Cinema di Torino e nella Saletta del Palazzo regionale, è stata presentata la 21esima edizione del Gran Paradiso Film Festival, il cui filo conduttore sarà il tema “Confini”. Tra le novità di questa edizione c’è l’applicazione ufficiale (che sarà pubblicata venerdì 20 luglio 2018), attraverso la quale si potrà conoscere l’agenda delle proiezioni e degli eventi del Festival, scoprire gli ospiti, accedere al dettaglio e alla mappa delle suggestive location, rimanere costantemente aggiornati con la sezione news e le notifiche push; e poi c’è la storia del Festival, il Comitato e la Giuria, “Come arrivare” e, infine, una sezione dedicata agli sponsor, protagonisti silenziosi, ma fondamentali per la riuscita di un evento così prestigioso e importante.

Anche quest’anno il Festival presenta una ricca programmazione, articolata in 13 giornate e 22 eventi che si susseguiranno in 7 Comuni dell’area del Gran Paradiso: oltre a Cogne, Rhêmes-Notre-Dame, Rhêmes-Saint-Georges, Introd, Aymavilles, Valsavarenche e Villeneuve.
Protagonisti del Festival i film in concorso: 57 proiezioni tra film documentari e cortometraggi, selezionati tra 140 opere provenienti da 27 paesi e 5 continenti, il 60% dei quali in prima visione, si contenderanno i Premi della giuria tecnica e della giuria del pubblico. Il Festival comprende diverse sezioni: le competizioni cinematografiche Concorso internazionale e Corto Natura, il ciclo di incontri De Rerum Natura, eventi alla scoperta del territorio del Parco Aria di Festival e GPFF in mostra. Quest’anno il Festival potrà vantare tra i suoi ospiti personalità di rilievo in diversi ambiti culturali, tra i quali Don Luigi Ciotti, personaggio simbolo della 21esima edizione, Giuliano Amato, Flavio Caroli, Luciano Violante e Marta Cartabia, Paolo Cognetti. La cerimonia inaugurale del Festival si terrà lunedì 23 luglio a Cogne alle ore 17, alla presenza delle autorità istituzionali e sarà l’incantevole voce di Naïf Hérin, cantautrice e musicista polistrumentista valdostana a dare il via alla 21° edizione.

«Confini è il tema della 21esima edizione del Gran Paradiso Film Festival, tema di grande attualità, spesso protagonista quest’anno delle prime pagine dei giornali», spiega Luisa Vuillermoz. «Un tema che è possibile declinare in modi molto diversi ed è ciò che il Gran Paradiso Film Festival tenta di fare. Creare un Festival significa, infatti, innanzitutto mettere insieme dei racconti. Racconti che spaziano geograficamente, che utilizzano i linguaggi più diversi, che mettono in relazione immaginario e reale. Un programma fitto e articolato, un festival diffuso su sette Comuni di tre valli del Parco in cui la Natura, in tutte le sue forme, va in scena».