Logistica e le soluzioni di pagamento per l’e-commerce 2022

e-commerce italia dati 2022

12 LUG 2022

Pagamenti rateizzati e Buy Now/Pay Later le grandi novità del settore secondo Casaleggio Associati.

Negli ultimi due anni, la forte accelerazione del settore delle vendite online ha comportato una riorganizzazione interna generale delle aziende.

La struttura organizzativa delle aziende verrà, dunque,ampliata, in modo da andare incontro alle diverse tipologie di utenti e incrementare le vendite online.

Dal report di Casaleggio Associati è emerso che le imprese apporteranno modifiche:

  • per il 48% alle soluzioni di pagamento;
  • per il 39% alle modalità di spedizioni e resi gratuiti;
  • per il 33% al packaging/sede/trasporti rendendoli più sostenibili;
  • per il 29% realizzeranno spedizioni personalizzate;
  • per il 28% proporranno soluzioni come Click-and-collect/Locker/Delivery.

I più interessati alle soluzioni di pagamento in particolare sono le aziende del settore di Centri Commerciali, Casa-ufficio, Arredamento e Moda.

Soluzioni di pagamento nell’e-commerce

Anche quest'anno per le aziende di e-commerce italiane la carta di credito è il mezzo di pagamento più diffuso e in crescita, dal 41% al 50%. Seguita, poi, dai Digital Wallet (PayPal, Amazon Pay, Apple Pay, Google Pay, etc), dal 26% al 28%, e dal bonifico che perde punti.

Il forte aumento delle carte di credito rispetto allo scorso anno va a discapito principalmente di bonifici (8% vs 15%) e pagamenti alla consegna (9% vs 12%). 

In Italia, la grande novità del settore, degli ultimi due anni,  è rappresentata dal pagamento rateizzato e dal trend Buy now/Pay Later.

Questa modalità di pagamento online favorisce alcuni aspetti che ne giustificano la diffusione:

  • aumento del carrello medio;
  • crescita delle conversioni, grazie alla facilità di utilizzo del cliente;
  • maggiore frequenza d’ordine;
  • apertura a target di consumatori più giovani;

Metodi di pagamento più utilizzati

  1. Carta di credito, 50%;
  2. Digital Wallet, 28%;
  3. Bonifico, 8%;
  4. Pagamento alla consegna, 9%;
  5. Rateizzazione del pagamento, 3%;
  6. Mobile/Sms (Satispay), 1%;
  7. Altro (MyBank),1%.

Un altro aspetto che si dovrà tenere in conto per il futuro, sarà la possibilità di accettare pagamenti in criptovalute. Infatti, già oggi è possibile comprare online utilizzando i Bitcoin.

La logistica nell’e-commerce

Negli ultimi due anni i servizi di spedizione sono stati messi sotto pressione. La logistica, nella maggior parte dei casi, rimane ancora in carico all’azienda.

Per risolvere i problemi legati alla spedizione, gli esercenti rincorrono all'inserimento di un magazzino proprio, che permette di avere maggiore controllo sullo stock e la spedizione.

L’ultimo anno ha visto una accelerazione della logistica e spedizione al di fuori, tramite marketplace (scelto dal 10% degli intervistati, contro il 2% dell’anno precedente).

Gestione del magazzino

  1. In carico all’azienda, 64%;
  2. In carico a terzi (partner),17%;
  3. Dropshipping, 7%;
  4. Gestita dal Marketplace, 10%;
  5. Altro, 2%.